L’affitto di un immobile, appartamento o locale commerciale che sia, è oggi una delle situazioni più a rischio che ci siano. A differenza della compravendita, che si esaurisce con l’atto notarile, il contratto di locazione è un rapporto che si prolunga nel tempo e questo aspetto fisiologicamente intimorisce.

C’è il modo per permettere al proprietario di casa di dormire sonni tranquilli?

Innanzitutto è necessario identificare in maniera chiara ed univoca il candidato inquilino e capire precisamente per quali motivi stia lasciando l’attuale residenza. In questo modo potremmo riuscire ad avere informazioni più precise sulla persona. L’ideale sarebbe una chiacchierata col proprietario dell’appartamento che sta lasciando, ma potrebbe non essere una fonte molto attendibile (se ha problemi con l’inquilino potrebbe dire qualsiasi cosa pur di liberarsene).

Continua la lettura ..

Cosa accade se un immobile di proprietà di più persone viene affittato e il relativo contratto viene firmato solo da una di queste?

La questione va risolta secondo le regole generali che riguardano la comunione: l’art. 1105 dice che tutti i comunisti hanno diritto di concorrere nell’amministrazione del bene comune, di conseguenza ognuno può validamente sottoscrivere un contratto di locazione a nome proprio. Inoltre, secondo la Corte di Cassazione (Cass. Sez. 3, n. 8840 del 2007, 15433 del 2011 e n. 20371 del 2013) il rapporto derivante dal contratto di locazione e che si instaura tra il locatore e il conduttore ha una natura personale, quindi chiunque abbia la disponibilità di fatto di un bene può validamente decidere di concederlo o meno in locazione. Ciò significa che il contratto di locazione stipulato dal comproprietario dell’immobile è da ritenersi pienamente valido ed efficace pure in assenza della  sottoscrizione da parte di altri comproprietari e che, ai fini fiscali, è corretto ritenere l’imputazione del relativo reddito prodotto esclusivamente in capo al solo locatore.

Continua la lettura ..

Provvigione? Compenso? Parcella?
Chiamatelo come preferite, ognuno di questi termini rappresenta il prezzo del servizio svolto dall’agente immobiliare.

Due sono i presupposti per avere diritto a questo compenso: l’iscrizione all’apposito registro tenuto presso le Camere di Commercio previa adeguata formazione e superamento di un esame abilitativo (Legge 03.02.89 n. 39); l’affare deve essersi concluso per effetto del suo intervento (art. 1755 c.c.).

Continua la lettura ..

Gentili clienti ed amici,

il 5 Agosto Omega Service chiude per le ferie estive, le prime dall’inizio di questo nuovo percorso.

Le attività riprenderanno in sede a partire dal 25 Agosto!

spiaggiaomega

Per contatti potete ugualmente rivolgervi alla nostra e-mail ([email protected]) e al nostro recapito telefonico (377/9690287).

A tutti voi buone ferie!

 

Affittare un appartamento arredato è, oggi, esigenza di una fetta di richiesta immobiliare sempre più ampia e di conseguenza è diventata pratica diffusa da parte dei proprietari. Da questi dati emerge la necessità, da parte del legislatore, di intervenire in merito: infatti in Italia manca del tutto una norma o regolamento chiaro ed univoco su cosa significhi affittare un immobile completo di arredi.

Continua la lettura ..

Mark Zuckerberg, fondatore e proprietario di Facebook, ha appena concluso un affare con la Proto group Ltd, una società specializzata nella vendita di immobili a divi e celebrità di Hollywood e calciatori di fama mondiale, per l’acquisto di un attico nel cuore di Milano: ottocento metri totali, un salone da trecento metri quadri e una stanza, dedicata esclusivamente alla figlia, di quasi centocinquanta metri quadri.

Continua la lettura ..

CODICE DEONTOLOGICO E REGOLAMENTO
PREMESSO CHE

  • ciascun Agente Immobiliare che collabora con Omega Service svolge un’attività imprenditoriale in piena autonomia ed indipendenza ed opera come intermediario nella compravendita e nella locazione di beni immobili e nella cessione o affitto di aziende, all’interno di un’organizzazione con regole che si ispirano a principi morali atti ad offrire una prestazione corretta, evitando tutte quelle attività che violano i principi di lealtà, fedeltà e diligenza;
  • collaborare con Omega Service significa non solo fondersi in un’organizzazione che coordina l’attività dei singoli per sfruttare al meglio la potenza di un gruppo, ma anche anelare ad una professionalità massima e completa;
  • il rispetto delle regole di comportamento sotto riportate è vincolante per gli Agenti Immobiliari con qualunque livello di competenza che, avendo passione e volontà di sentirsi realizzati dal punto di vista lavorativo, vogliono collaborare con Omega Service.

Tutto ciò premesso, le regole di comportamento previste dal presente Codice Deontologico constano di tre parti: la prima relativa ai Rapporti con i Clienti, la seconda relativa ai Rapporti con i Colleghi, la terza relativa ai rapporti con l’Agenzia.

Continua la lettura ..

* Questo articolo è stato aggiornato in data 05/07/2018 *

CLICCA QUI

————————————————————————–

Fino al 2017 gli italiani hanno l’opportunità di usufruire di contratti di affitto con canone concordato a condizioni particolarmente favorevoli grazie al Piano Casa.

Il contratto di locazione denominato “a canone concordato” è una soluzione fiscalmente vantaggiosa, voluta per incentivare proprietari e inquilini a stipulare contratti in regola.
Infatti, sul canone concordato la cedolare secca viene ridotta al 10 per cento, dal 2014 fino al 2017 e uno sconto del 25% sull’IMU e sulla TASI.

Continua la lettura ..